Centri giovani, 500 mila euro per lavori di efficientamento energetico

Nel Quartiere 4, a beneficiare dell’intervento sarà la New Staz di via Attavante

Centri giovani più accoglienti, innovativi e sostenibili grazie a 500 mila euro di interventi di efficientamento energetico. Via libera dalla giunta di Palazzo Vecchio al progetto esecutivo. Gli interventi sono finanziati dai fondi React-Eu nell'àmbito del Pon Metro e riguardano tre centri giovani ubicati nei quartieri 1, 3 e 4, ovvero i Nidiaci in via dell'Ardiglione, Gavinuppia in via Gran Bretagna e New Staz in via Attavante. Prevedono isolamento termico e sostituzione degli infissi esterni, di generatori di calore e di corpi illuminanti con apparecchi a maggiore efficienza, con l'obiettivo di una maggiore sostenibilità e del contenimento dei consumi energetici ma anche di un complessivo ammodernamento degli immobili, in modo da rendere gli ambienti maggiormente confortevoli per la cittadinanza.

Il progetto prevede fondamentalmente tre linee di intervento. Innanzitutto, il miglioramento della qualità degli involucri degli edifici mediante isolamento termico, da attuare attraverso la sostituzione degli infissi, la realizzazione di isolamenti esterni a cappotto, la realizzazione ove possibile di schermature solari, e più in generale la coibentazione delle strutture al fine di abbattere il fabbisogno energetico dei fabbricati, azioni dalle quali si prevede di ottenere una riduzione dei consumi del 20%. Poi, il miglioramento della qualità degli impianti termo-refrigeranti, da realizzare attraverso la sostituzione degli attuali generatori di calore con nuovi generatori caratterizzati da elevate prestazioni energetiche e il miglioramento della coibentazione. in modo di ridurre il fabbisogno di energia primaria, con una riduzione dei consumi prevista intorno al 15%. Infine, il miglioramento della qualità degli impianti elettrici, mediante la sostituzione dei corpi illuminanti esistenti con nuovi corpi illuminati a “led”, in funzione della riduzione dei consumi energetici, attesa intorno al 10%.

Hai trovato interessante questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere sempre aggiornato
Scroll to top of the page